Permesso premio per “Johnny lo zingaro”: evade per la terza volta l’assassino di Michele Giraldi

zingaro rassegna ok

zingaro rassegna ok

 

JOHNNY LO ZINGARO: ES POLIZIA, ‘NON DOVEVA USCIRE, CAMBIARE NORMATIVA SU PERMESSI’
Roma, 6 set.(Adnkronos) – L’evasione dal carcere di Sassari di Giuseppe Mastini, detto ‘Johnny’ lo zingaro’, è la dimostrazione che va cambiata la normativa sui permessi. Ne è convinto Vincenzo Chianese, segretario generale del sindacato Equilibrio Sicurezza-Polizia. “Autore di numerose rapine a mano armata – dice Chianese in una nota – condannato per due omicidi, tra cui quello dell’agente Michele Giraldi, oggi Giuseppe Mastini, detto ‘Johnny lo zingaro’ perché biondo e di etnia sinti, ancora una volta non è rientrato da un permesso premio. Eppure questo ergastolano durante un permesso premio nel 2014 si era già reso responsabile di irregolarità e nel 2017 aveva fatto esattamente la stessa cosa, rendendosi latitante dopo un altro permesso premio per omessa presentazione presso il carcere di Fossano, per essere poi catturato quasi un mese dopo”. “La normativa che consente di uscire dal carcere anche a persone che palesemente non dovrebbero poter circolare va assolutamente cambiata e non solo per evitare che i familiari delle vittime ogni volta che accadono certe cose avvertono di nuovo lo stesso dolore, ma anche perché la sensazione di impunità che c’è nel nostro Paese mina profondamente la credibilità dello Stato”, conclude Chianese. (Vab/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 06-SET-20 21:22 NNNN

Johnny lo zingaro, sindacato polizia:”Normativa da cambiare”
Chianese: “Sensazione di impunità mina credibilità dello Stato”
(ANSA) – SASSARI, 06 SET – “Autore di numerose rapine a mano armata, coinvolto nel processo per l’omicidio di Pierpaolo Pasolini condannato per altri due due omicidi, tra cui quello dell’agente Michele Giraldi del commissariato romano ‘X Tuscolano’, oggi Giuseppe Andrea Mastini, detto Johnny lo zingaro ancora una volta non è rientrato da un permesso premio. Eppure questo ergastolano durante un permesso premio nel 2014 si era già reso responsabilità di irregolarità e nel 2017 aveva fatto esattamente la stessa cosa”. Così Vincenzo Chianese, Segretario generale di Es Polizia, che si accalora commenta l’evasione di Mastini. “La normativa che consente di di uscire dal carcere anche a persone che palesemente non dovrebbero poter circolare va assolutamente cambiata – sottolinea il sindacalista – e non solo per evitare che i familiari delle vittime ogni volta che accadono certe cose avvertono di nuovo lo stesso dolore, ma anche perché la sensazione di impunità che c’è nel nostro Paese mina profondamente la credibilità dello Stato”. (ANSA). YD3-GRZ 06-SET-20 20:38 NNNN

Pluriomicida ergastolano “Johnny lo zingaro” evade di nuovo: c’è un sistema malato da cambiare
Roma – 06 set 2020 (Prima Pagina News) – “Autore di numerose rapine a mano armata, coinvolto nel processo per l’omicidio di Pierpaolo Pasolini condannato per altri due due omicidi, tra cui quello dell’agente Michele Giraldi del commissariato romano ‘X Tuscolano’, oggi Giuseppe Andrea Mastini, detto Johnny lo zingaro perché biondo e di etnia sinti, ancora una volta non è rientrato da un permesso premio”. Così Vincenzo Chianese, Segretario generale di ES Polizia, che si accalora: “Eppure questo ergastolano durante un permesso premio nel 2014 si era già reso responsabilità di irregolarità e nel 2017 aveva fatto esattamente la stessa cosa, rendendosi latitante dopo un altro permesso premio per omessa presentazione presso il carcere di Fossano, per essere poi catturato quasi un mese dopo”. “La normativa che consente di di uscire dal carcere anche a persone che palesemente non dovrebbero poter circolare va assolutamente cambiata e non solo per evitare che i familiari delle vittime ogni volta che accadono certe cose avvertono di nuovo lo stesso dolore, ma anche perché la sensazione di impunità che c’è nel nostro Paese mina profondamente la credibilità dello Stato”. Lme/Avi/oLme 20200906T203708Z

Es Polizia: l’ergastolano “Johnny lo zingaro” evade di nuovo
Roma, 6 set. (askanews) – “Autore di numerose rapine a mano armata, coinvolto nel processo per l’omicidio di Pierpaolo Pasolini, condannato per altri due due omicidi, tra cui quello dell’agente Michele Giraldi del commissariato romano ‘X Tuscolano’, oggi Giuseppe Andrea Mastini, detto Johnny lo zingaro perché biondo e di etnia sinti, ancora una volta non è rientrato da un permesso premio”: così Vincenzo Chianese, Segretario generale del sindacato ES Polizia. “Eppure questo ergastolano durante un permesso premio nel 2014 si era già reso responsabile di irregolarità e nel 2017 aveva fatto esattamente la stessa cosa, rendendosi latitante dopo un altro permesso premio per omessa presentazione presso il carcere di Fossano, per essere poi catturato quasi un mese dopo – ha ricordato Chianese – la normativa che consente di uscire dal carcere anche a persone che palesemente non dovrebbero poter circolare va assolutamente cambiata e non solo per evitare che i familiari delle vittime ogni volta che accadono certe cose avvertano di nuovo lo stesso dolore, ma anche perché la sensazione di impunità che c’è nel nostro Paese mina profondamente la credibilità dello Stato”. Red/Sim 20200906T204120Z

TOP Carceri, evade ergastolano ‘Johnny lo zingaro’. Es Polizia: Sistema da cambiare 

6 set. (LaPresse) – “Autore di numerose rapine a mano armata, coinvolto nel processo per l’omicidio di Pierpaolo Pasolini condannato per altri due due omicidi, tra cui quello dell’agente Michele Giraldi del commissariato romano ‘X Tuscolano’, oggi Giuseppe Andrea Mastini, detto Johnny lo zingaro perché biondo e di etnia sinti, ancora una volta non è rientrato da un permesso premio”. Così Vincenzo Chianese, Segretario generale di ES Polizia. “Eppure questo ergastolano durante un permesso premio nel 2014 si era già reso responsabilità di irregolarità e nel 2017 aveva fatto esattamente la stessa cosa, rendendosi latitante dopo un altro permesso premio per omessa presentazione presso il carcere di Fossano, per essere poi catturato quasi un mese dopo”, aggiunge.”La normativa che consente di di uscire dal carcere anche a persone che palesemente non dovrebbero poter circolare va assolutamente cambiata e non solo per evitare che i familiari delle vittime ogni volta che accadono certe cose avvertono di nuovo lo stesso dolore, ma anche perché la sensazione di impunità che c’è nel nostro Paese mina profondamente la credibilità dello Stato”. CRO NG01 rib 062035 SET 20

SASSARI: EVADE ‘JHONNY LO ZINGARO’, ES POLIZIA “NORMATIVA DA CAMBIARE” (ITALPRESS) – “Autore di numerose rapine a mano armata, coinvolto nel processo per l’omicidio di Pierpaolo Pasolini condannato per altri due due omicidi, tra cui quello dell’agente Michele Giraldi del commissariato romano ‘X Tuscolano’, oggi Giuseppe Andrea Mastini, detto Johnny lo zingaro perche’ biondo e di etnia sinti, ancora una volta non e’ rientrato da un permesso premio”. Cosi’ Vincenzo Chianese, segretario generale di ES Polizia, che aggiunge: “Eppure questo ergastolano durante un permesso premio nel 2014 si era gia’ reso responsabilita’ di irregolarita’ e nel 2017 aveva fatto esattamente la stessa cosa, rendendosi latitante dopo un altro permesso premio per omessa presentazione presso il carcere di Fossano, per essere poi catturato quasi un mese dopo”. “La normativa che consente di uscire dal carcere anche a persone che palesemente non dovrebbero poter circolare va assolutamente cambiata e non solo per evitare che i familiari delle vittime ogni volta che accadono certe cose avvertono di nuovo lo stesso dolore, ma anche perche’ la sensazione di impunita’ che c’e’ nel nostro Paese mina profondamente la credibilita’ dello Stato”, sottolinea. (ITALPRESS). vbo/com 06-Set-20 22:32 NNNN

Corriere della Sera

La Repubblica

Il Messaggero

SkyTg24

Leggo

Fanpage

Adnkronos

PrimaPaginaNews

L’Unione Sarda

Centro preferenze privacy

Necessari

Utilizzati per avere le corrette funzionalità del sito.

PHPSESSID,cookie_notice_accepted,CookieConsent,wordpress_logged_in_[hash],wp-settings-{time}-[UID],gdpr[allowed_cookies,gdpr[consent_types],gdpr[privacy_bar]

Statistiche

Utilizzati per le statistiche del sito in modalità anonima.

_ga,_gat,_gid

Marketing

Utilizzati per migliorare l'esperienza utente.

_gd#,collect